20

Nov

Demo 5 – Deployment – Creazione di un Installer/Setup

La creazione di un Installer è uno dei passi più divertenti (IMHO) dello sviluppo di un software. Per prima cosa sancisce la fase in cui hai terminato il lavoro (magari non completamente o al meglio, però certamente il prodotto è distribuibile), secondo è anche notevolmente divertente vedere la tua applicazione alla pari di ogni altra, installabile in modo “standard” su un dispositivo Windows Mobile. Se si ha già dimestichezza con gli installer per applicazioni Windows, il passaggio è itantaneo e vi consiglio di provare giò da soli perchè imparerete meglio.

Altrimenti eccomi, prendiamo il mitico software di Hello World della prima demo e creiamone un installer. Per prima cosa un installer è un progetto Visual Studio allo stesso modo di una applicazione. Questo anche perchè in un contesto più complesso un installer può essere una applicazione complessa con migliaia di righe di codice e molte custom action personalizzate.

Vorrei sottolineare che non è questo il caso: vogliamo costruire un semplice installer che installi l’applicazione e crei una icona nel menù start del nostro WM.

image Una buona prassi è creare il progetto di Setup nella stessa soluzione del progetto da installare.

Poi si cerca sotto Other Project Types e si sceglie come qui sotto “Smart Device CAB Project”.

 

 

image

NB: Gli installer in Windows Mobile sono tutti file CAB autoinstallanti. Non esistono Setup.exe o simili e tutto il necessario è embedded in questo autoestraente che ben conosciamo.

 

Creato il progetto, la schermata si presenta così

image e a questo punto bisogna “dire” al progetto di setup di includere nell’installazione l’output eseguibile del progetto che ci interessa:

  • Tasto destro sul progetto => Add => Project Output
  • Scegliere dalla combo il progetto il cui output eseguibile deve essere installato
  • Customizzare l’installazione

image

image

 Customizzare l’installazione

Questo passaggio include un set di possibilità molto vaste; noi analizzeremo la parte di personalizzazione dei messaggi, dei settaggi e dell’aspetto risultante.

image Per prima cosa modifichiamo il vendor dell’applicazione mettendo, invece che Microsoft (di default), OCDStudio.

NB: per ottenere questa schermata fare click UNA VOLTA sul progetto di setup e poi spostarsi sulla finestra proprietà.

 

A questo punto creiamo il collegamento nel menu start:

image e subito dopo rinominiamolo come piace a noi. Ora però lo shortcut dovrbbe andare nel menù start quindi? Creiamo il riferimento virtuale alla Special Folder desiderata, nel nostro installer, cliccando con il destro su “File System on Target Machine” => Add Special Folder => Programs:

image

A questo punto trasciniamo il collegamento creato sopra in questa cartella, compiliamo il programma di setup e… voilà!

Abbiamo un CAB fresco fresco da provare!!! Per testare il CAB dovremmo trovare un modo per copiarlo sul filesystem del dispositivo, argomento trattato nella demo sul Cradle dei dispositivi emulati.

by Roberto Freato on 11/20/2009
Post archive