16

Nov

Demo 4 – Visual Studio Remote Tools

Mi sarebbe piaciuto inventare una sigla tipo VSRT (per i remote tools) ma ne abbiamo già tante noi IT addict che era meglio evitare. Soprattutto se abbiamo una cultura Java :) (ok la smetto).

Allora, piccola demo su come farci i fatti del nostro dispositivo emulato (o anche reale) con i Remote Tools di Visual Studio. Intanto: qual’è l’obiettivo?

Obiettivo

Spesso scriviamo applicazioni che intasano il file system, che sporcano il registro e che avviano processi interminabili (se non con soft reset) sul nostro dispositivo. In Windows abbiamo il task manager (o il process explorer, grazie Mark ;)), mentre nel mobile, se tutto va bene, abbiamo un tool poco avanzato che a malapena ci consente di terminare un processo. Figuriamoci il registro.

Quindi supponiamo anche solo di voler entrare comodamente nel dispositivo e cancellare tutti i progetti farlocchi che abbiamo deployato. come fare:

  • Avviate l’emulatore, tenendo ben presente il nome della VM in esecuzione (noi ad esempio abbiamo nella figura la “USA Windows Mobile 6.5 Professional Portrait QVGA Emulator)
  • Cerchiamo nel menù start i Visual Studio Remote Tools (generalmente in un submenù di Visual Studio).
  • A quel punto i nomi parlano da soli, vediamoli un pò:
    • Windows CE Remote Registry Editor
      • Ci permette di vedere il registro remoto di un dispositivo mobile come se fosse locale.
    • Windows CE Remote Process Viewer:
      • Beh, più chiaro di così => Task Manager remoto
    • Windows CE Remote File Viewer.

Ora vediamo un pò di screenshot. Ogni tool parte chiedendo a quale device ci dobbiamo attaccare, vediamo per esempio di collegarci al nostro dispositivo emulato.

image NB: vedere sullo sfondo dello screenshot la schermata di Live Writer dove sto scrivendo questo post, non ha prezzo (e per tutto il resto, c’è MasterCard).

A questo punto, ricordandoci che possiamo collegarci ad un qualsiasi dispositivo connesso in active sync (o Windows Mobile Device Center) tramite la selezione di Windows Mobile 6 Professional Device sulla schermata di selezione; connettiamoci e… tadan!

image

Ora ci possiamo divertire creando (come nel mio caso) chiavi a caso e/o ripulendo il registro di quello che abbiamo inserito via codice.

Ci tengo a rimarcare una ultima volta quanto utile sia questo strumento a supporto del debugger, durante lo sviluppo di applicazioni complesse sul Mobile Framework.

Ora vediamo altri due esempi relativamente agli altri due tools cui abbiamo accennato prima, anche se sono alquanto intuitivi.

 

Il process Viewer

image

Il File Explorer

image

Finito!!!!

by Roberto Freato on 11/16/2009
Post archive